Attivazione fornitura idrica

Descrizione

Con l’attivazione fornitura puoi far installare un contatore in presenza di un tubo già predisposto e intestare a tuo nome l’utenza.


Come fare per...

Ovvero qual è la documentazione necessaria

  • Numero stacco che si trova di norma sul cartellino di metallo attaccato al tubo. La G.E.A.L installerà il contatore sullo stacco indicato dall’utente, il quale avrà cura di verificare che il proprio idraulico colleghi correttamente la tubazione privata al contatore montato sul suddetto stacco;
  • Documento d’identità e codice fiscale; in caso di società oltre al documento del legale rappresentante è richiesta anche la visura camerale/statuto
  • MODULO D   Si dichiara la residenza alla data di compilazione e si autocertifica l’utilizzo dell’immobile a titolo di proprietà, usufrutto, locazione, successione o comodato;

 

NON  verranno accettati contratti senza l’indicazione degli estremi della relativa registrazione ;

 

  • MODULO G   Eventuale delega alla firma del contratto;
  • MODULO E     Dichiarazione di conformità impianti idrici

 

SI PRECISA CHE I MODULI DI AUTOCERTIFICAZIONE DEVONO ESSERE OBBLIGATORIAMENTE SOTTOSCRITTI DAL FUTURO INTESTATARIO

 

SI PREGA DI RECARSI AGLI SPORTELLI  MUNITI DELLE FOTOCOPIE DEI DOCUMENTI DI IDENTITA’ E DELLA DOCUMENTAZIONE RICHIESTA


Costi

I costi immediati, da pagare sono:

  • € 66.00 relativi all’onere tecnico di riallaccio o riattivazione

Presentando ricevuta di  bonifico bancario su Banco Popolare Soc. Cooperativa

IBAN: IT37N0503413701000000216769

o di pagamento con bollettino postale sul c/c postale

C/C POSTALE: 13085550

entrambi intestati a GEAL SpA, causale: onere riallaccio.

Allo sportello solo con carta o bancomat;


Moduli


Come effettuare la richiesta